• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

29 gennaio 2013

Criceti: gabbia a sbarre o in plexiglas?

La scelta della gabbia è molto importante per garantire al criceto una vita sana. Abbiamo già trattato l'argomento della gabbia, in cui abbiamo fornito informazioni sulle misure, gli accessori indispensabili, il luogo in cui posizionare la gabbia. Abbiamo anche approfondito quali tipi di lettiera sono più funzionali e quali materiali da nido sono più adatti. Non ripeteremo qui tutte le nozioni, quindi, se siete interessati all'argomento, vi invitiamo a visitare i links. Qui approfondiremo invece una delle domande che più spesso si pone chi sta per acquistare una gabbia, cioè: "È meglio una gabbia a sbarre o in plexiglas?". Vediamole una alla volta.

Gabbie a sbarre

Le gabbie a sbarre sono le più classiche. Dispongono di una base in plastica e di una parte superiore con sbarre di metallo. Alcuni modelli possono chiudersi superiormente con un tetto di plastica.
Indipendentemente dal modello che scegliete, l'importante è che le sbarre siano orientate orizzontalmente, in modo che il criceto possa arrampicarsi a piacimento. Sono da evitare invece le gabbie per canarini: oltre che essere troppo piccole, hanno le sbarre orientate in verticale.
Ferplast Criceti 15
Un altro vantaggio delle sbarre è che permettono all'aria di circolare agevolmente e quindi le esalazioni prodotte da eventuali ristagni di urina eviteranno di concentrarsi nella gabbia. Questa tuttavia può diventare un'arma a doppio taglio: se da un lato il cambio d'aria è vantaggioso, dall'altro c'è il rischio che il criceto sia soggetto a correnti d'aria, specialmente se la gabbia viene collocata in una posizione non idonea. Se optate per la gabbia a sbarre, collocatela lontano dalle finestre e dai termosifoni, o il criceto potrebbe seriamente ammalarsi. I criceti infatti sono molto sensibili alle correnti d'aria e agli sbalzi termici, arrivando persino a morirne. In merito alla temperatura, anche l'altezza da terra può fare la differenza: come saprete tutti, il caldo tende a salire verso il soffitto e il fresco rimane verso il pavimento. Evitate di lasciare la gabbia per terra in inverno e posizionatela invece su un mobile o un ripiano. Al contrario in estate potete tranquillamente mettere la gabbia sul pavimento, in modo che il criceto soffra un po' meno la calura estiva.
Le gabbie a sbarre solitamente hanno un cassetto di fondo non molto alto e questo limita al criceto la possibilità di scavare, attività che ama molto: ricordiamo che i criceti in natura scavano gallerie sotterranee dove vivono e svolgono la maggior parte delle loro attività. Scegliete quindi una gabbia che abbia un fondo in plastica alto almeno 10 cm, da riempire di lettera, così da assecondare la natura del nostro piccolo amico. Inoltre, più è alto il fondo e meno lettiera rischia di cadere fuori dalla gabbia.
Infine, se avete in casa altri animali liberi che possono prendere di mira il criceto è sconsigliabile scegliere una gabbia a sbarre, che offre meno protezione di una gabbia in plexiglas. State attenti a cani, gatti, furetti e gli altri eventuali predatori di casa!

Pro
- Possibilità di arrampicarsi sulle sbarre (purché orizzontali).
- Maggiore circolo d'aria.
Contro
- Maggiore esposizione alle correnti d'aria.
- Limitata possibilità di scavare.
- La lettiera può cadere fuori dalla gabbia.
- Non indicata in caso di convivenza con cani, gatti e altri predatori.

Gabbie in plexiglas e terrari

Le gabbie in plexiglas sono interamente chiuse, ad eccezione del lato superiore che presenta una grata apribile. Dal materiale diverso, ma dal concetto simile sono i terrari: vasche di vetro con sbarre metalliche poste sull'apertura superiore.
Ferplast Duna Multy
Il vantaggio più importante che offre questo genere di gabbia è il fatto che permette di riparare il criceto dalle correnti d'aria, che possono essere letali per il roditore. Tuttavia, questo non deve comunque autorizzarci a posizionare la gabbia davanti ad una finestra o nei pressi di un termosifone, perché se questa gabbia elimina le correnti d'aria, gli sbalzi termici si avvertono ugualmente. Per contro, l'areazione è ridotta e pertanto è opportuno tenere pulita la lettiera, in modo da garantire la massima igiene.
Le gabbie in plexiglas e i terrari permettono di fornire al criceto uno spesso strato di lettiera e questo sicuramente farà la felicità del vostro piccolo amico scavatore. Se oltre alla lettiera che avete scelto, aggiungete anche un po' di fieno, vedrete il criceto tutto indaffarato a scavare tunnel ed erigere gallerie, attività che soddisfa di buon grado la sua natura. Inoltre, nonostante il criceto dia forma a montagne e valli di lettiera, non potrà gettare nulla fuori dalla gabbia durante i suoi progetti di scavo.
Un'attenzione particolare è da porre nei confronti del sole: queste gabbie infatti possono fare da piccole serre, trattenendo anche moltissimo calore in estate. Dovrete quindi fare attenzione a non esporre la gabbia ai raggi del sole, specialmente in estate: questa è un'altra ragione per la quale è sconsigliabile posizionare la gabbia vicino ad una finestra, dove è più facile che venga colpita direttamente dal sole.
Infine, le gabbie in plexiglas e i terrari offrono protezione da eventuali cani e gatti che possono orbitare intorno alla gabbia del criceto.

Pro
- Riparo dalle correnti d'aria.
- Grande possibilità di scavare.
- Non cade nulla fuori dalla gabbia.
- Maggiore sicurezza in presenza di cani, gatti o altri predatori.
Contro
- Scarsa areazione.
- Non consente al criceto di arrampicarsi.
- Si scalda molto se colpita dai raggi del sole.

Nota. Per le gabbie in plexiglas o vetro esistono degli accessori appositi: non essendoci le sbarre, infatti, non si potranno agganciare ruote e beverini. La soluzione si trova comunque in commercio: esistono infatti le ruote con il piedistallo e i beverini a ventosa.

Ferplast Ratatout

Meglio il plexiglas o il terrario di vetro?

In sostanza tra gabbia in plexiglas e terrario non cambia molto. Il vetro del terrario è più semplice da pulire rispetto alla plastica, non si riga, non si rovina, non diventa opaco e può durare moltissimi anni. Per contro, però, i prezzi sono piuttosto elevati e il terrario, una volta collocato e arredato, non sarà così semplice da spostare, dato il peso considerevole. Il peso può però diventare un punto positivo se a casa nostra ospitiamo cani e gatti. Infatti sarà difficile, se non impossibile, per un gatto o un cagnolino ribaltare un terrario.
Le gabbie in plexiglas, al contrario, sono economiche e leggere, ma la plastica è meno longeva del vetro e sicuramente meno lucida e trasparente.

Ferplast Gabry

Vetro e sbarre insieme

Esiste un'altra tipologia di gabbia, un ibrido tra le due dimore che abbiamo appena visto. Si tratta di strutture che montano una gabbia a sbarre metalliche sopra ad una vasca in vetro o plexiglas.
In questo modo il criceto ha la possibilità di scavare e di arrampicarsi. Potrà decidere da sé se stare al calduccio in mezzo ai suoi tunnel o se mettersi al piano di sopra per prendere aria.
In ogni caso valgono anche per questa gabbia gli accorgimenti che abbiamo già visto, cioè mettere la gabbia lontano dalla finestra e dal termosifone, evitare le correnti d'aria, mantenere pulita la lettiera e osservare la massima igiene.



Articolo a cura di Giuly.93

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)