• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

12 aprile 2011

La gabbia ideale per il criceto

La sistemazione del nostro criceto, è molto importante, perché se la gabbia sarà delle giuste dimensioni ed arredata correttamente, il nostro amico a 4 zampe avrà il 70% dei problemi di salute in meno.

Quale gabbia?
La prima cosa da valutare al momento dell'acquisto, sono le dimensioni, che dovranno avere un minimo  di 60x40x40h cm. È necessario che la distanza tra le sbarre non sia superiore a 1 cm per evitare che il criceto ci passi attraverso. Il fondo non deve essere a griglia per evitare che sviluppi la pododermatite.
In commercio esistono anche gabbie in plexiglas. Rispetto alle gabbie normali hanno il vantaggio di riparare il criceto dalle correnti d'aria che sono molto pericolose per il piccolo animaletto. Inoltre il criceto è più protetto da altri eventuali animali di casa, come cani e gatti, oltre naturalmente al fatto che non può sporcare fuori dalla sua gabbia. Per contro, il ricambio d'aria e più scarso e per questo è importante che la lettiera venga costantemente tenuta pulita. Abbiamo dedicato un articolo alla scelta della gabbia per il nostro criceto, che vi consigliamo di leggere: "Gabbia a sbarre o in plexiglas?"

Accessori
Una volta acquistata la gabbia, dobbiamo pensare all'arredamento, che consinte in:
  • una mangiatoia;
  • un beverino a goccia, che assicura la pulizia e l'igiene dell'acqua;
  • una ruota chiusa, per evitare che le zampine si infilino tra un piolo e l'altro e si rompano;
  • un nido, preferibilmente in legno, poiché questo materiale assorbe l'umidità, a differenza della plastica. In caso di gabbia a più piani è consigliabile posizionare quest'ultima sul piano terreno, dal momento che i criceti preferiscono avere la propria tana in basso.
Dopo aver inserito gli accessori essenziali, possiamo anche aggiungere qualche gioco divertente, facilmente reperibile nei negozi di animal. Alcuni esempi sono i piani sospesi e tubi.

Lettiera
Terminato con gli accessori, possiamo passare alla scelta della giusta lettiera, che non è un'impresa semplice, dato che molti prodotti sembrano innocui, ma molte volte si rivelano dannosi!
Noi consigliamo il pellet in combinazione con uno strato di fieno sopra. Il pellet è molto assorbente e non nuoce alle vie respiratorie, come possono fare altri tipi di lettiera. Il fieno è un po' polveroso, ma in esso il criceto potrà scavare tunnel e gallerie. Per altre possibile lettiere e per leggere i pro e i contro di ciascuna, consulta l'articolo sul materiale da fondo.

Materiale per foderare il nido
Dovremo fornire al nostro criceto del materiale adatto per imbottire il suo nido e far sì che diventi caldo e confortevole. Non utilizzate cotone, ovatta o bambagia, che sono pericolose per il criceto. Il materiale migliore da imbottitura è la carta igienica non profumata e priva di stampe. Come per la lettiera, puoi consultare l'articolo sul materiale da nido e leggere pro e contro di ciascun materiale.

Dove posizionare la gabbia
La stanza ideale in cui sistemare la gabbia è il salotto, perché qui il criceto non ci disturberà con i suoi rumorini notturni: i criceti sono animali notturni e in questo momento sono soliti scavare, andare sulla ruota ecc. Il salotto è anche una stanza relativamente tranquilla. La cucina e il bagno sono invece altamente sconsigliati a causa di fumi e vapori.


FONTE: www.mondocriceto.it/sistemazione/gabbia.htm

Articolo a cura di Mielitach-92

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)