• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

4 marzo 2014

Cani e gatti: combattere le pulci

La stagione primaverile si sta avvicinando e con essa ricompaiono le pulci, fastidiosissimi parassiti che banchettano tra il pelo dei nostri cani e dei nostri gatti, provocando loro non pochi fastidi. Come si possono riconoscere, prevenire e debellare?


Cosa sono le pulci?

Le pulci sono piccoli insetti ematofagi, apparteneti all'ordine dei sifonatteri. Le specie che più comunemente infestano i cani e i gatti sono le Ctenocephalides canis e le Ctenocephalides felis, ma ne esistono moltissime altre specie. Le pulci si insediano tra i peli, le penne e le piume e dunque gli animali colpiti sono i mammiferi e gli uccelli, tra cui figurano anche i cani, i gatti e l'uomo.  È la pulce adulta che si insedia sull'animale e si nutre di sangue, mentre la larva si trova per lo più dispersa nell'ambiente (es., sotto ai tappeti, dietro ai battiscopa, nelle fibre dei tessuti e in qualsiasi anfratto trovino in casa) e si ciba di detriti organici di vario genere. Le pulci possono rimanere quiescenti nello stadio di larva o pupa durante l'inverno o anche per un anno intero, in attesa delle condizioni adatte a svilupparsi in individui adulti. Tuttavia il riscaldamento domestico favorisce la proliferazione delle pulci anche nella stagione fredda.

Come riconosco se il mio cane/gatto ha le pulci?

Le pulci sono piuttosto semplici da riconoscere: si tratta per lo più di piccoli insettini scuri, veloci negli spostamenti e capaci di grandi balzi. Tuttavia nella maggior parte dei casi non riuscirete a vedere direttamente le pulci, ma potrete trovare le loro feci: si tratta di piccoli puntini neri, che ad un occhio inesperto potrebbero sembrare polvere o sporco. Le feci consistono in sangue digerito e, se prese e schiacciate in un po' di carta inumidita, lasciano un alone brunastro: questa è la prova inconfutabile che Fido e Micio hanno le pulci.
Inoltre, poiché una singola pulce è in grado di pungere più di un centinaio di volte al giorno, il cane e il gatto tenderanno a grattarsi e/o a mordicchiarsi, a volte persino in maniera ossessiva. Alcuni soggetti sono addirittura allergici alla saliva delle pulci e un'infestazione può provocare una dermatite allergica da morso di pulce.

Come prevenire ed eliminare le pulci?

zecca del cane
In commercio esistono efficaci antiparassitari per cani e gatti spot-on, vale a dire che si possono applicare direttamente sulla cute dell'animale colpito dalle pulci, spesso efficaci anche contro altri tipi di parassiti, quali le zecche e i pidocchi. Se viene ripetuto mensilmente nei periodi più critici, questo trattamento generalmente è sufficiente a proteggere l'animale e l'ambiente domestico, grazie alla presenza di un IGR (Insect Growth Regulator), che agisce, una volta applicato sul cane e sul gatto, non solo contro le pulci adulte ma anche contro le forme immature presenti nell'ambiente. Tuttavia, nel caso di infestazioni importanti, è utile disinfestare anche la casa. In commercio si trovano prodotti appositi per trattare l'ambiente domestico, ma può essere utile anche lavare le cucce, i tappeti, i divani, le poltrone, le lenzuola, i piumoni, le tende e pulire a fondo la casa con l'ausilio del vapore.
Ricordiamo infine che alcuni antiparassitari come l'Advantix e l'Exspot sono a base di Permetrina, una sostanza estremamente tossica per i gatti. Se in casa vostra convivono cani e gatti, sconsigliamo caldamente di trattare il vostro cane con uno di questi prodotti, a cui è meglio preferire altri antiparassitari adatti ad entrambe le specie, come il Frontline Combo e l'Effipro (quest’ultimo però non contiene IGR e quindi non svolge azione sull'ambiente domestico), a base di Fipronil. In ogni caso, prima di somministrare qualsiasi sostanza ai vostri animali, consultate sempre il vostro veterinario di fiducia, che potrà indicarvi il prodotto migliore al vostro caso.


Articolo a cura di =Kiara=

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)