• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

7 aprile 2011

Cani, gravidanza e parto

I cani di taglia media e piccola raggiungono la maturità sessuale verso i 7-8 mesi di vita, mentre quelli di taglia grande o anche gigante, maturano verso i 10-12 mesi. Alla maturità sessuale, le cagnoline hanno il loro primo calore, che consiste in perdite di sangue che solitamente non sono esagerate. Per le cagnoline che vivono in casa è comunque meglio usare delle mutandine assorbenti specifiche per cani. Il calore dura circa 22 giorni e viene ogni 6 mesi.

Accoppiamento
La femmina ad inizio calore non accetterà il maschio, che la corteggerà annusando e leccando i genitali. La femmina permette al maschio di montarla solitamente verso il nono giorno di calore. Quando avviene la monta, noi non dobbiamo fare assolutamente nulla e lasciare che i cani facciano da soli. Solitamente basta un solo accoppiamento perché avvenga la fecondazione, ma per sicurezza è meglio lasciarne fare due. Il calore non termina subito dopo l'accoppiamento, quindi è bene tenere lontana la cagna da altri cani maschi, per evitare che si accoppi anche con questi. In ogni caso è bene non far accoppiare la cagnolina prima dei 24 mesi di vita!

Gestazione
La gravidanza dura dai 58 ai 63 giorni e se la cagna non ha avuto problemi di salute, il parto a sua volta non sarà problematico. In ogni caso per sicurezza, potreste tenere sotto mano il numero del veterinario, da chiamare se insorgono complicazioni. L'unico accorgimento che il padrone deve avere è di procurare alla cagna un luogo tranquillo e caldo dove possa partorire e allattare i piccoli senza disturbi. Il luogo deve anche essere comodo e spazioso. Durante la gravidanza l'alimentazione va arricchita.

Parto
Quando la femmina è pronta per partorire vi darà sicuramente dei segnali: è agitata, le manca l'appetito, scava a terra e ricerca di un luogo tranquillo. La mamma va lasciata in pace ed è bene che le facciate conoscere il luogo da voi preparato per il parto alcuni giorni prima, così lei avrà il tempo di abituarsi all'ambiente. Se trova comodo e accogliente il luogo che le abbiamo destinato, andrà là a partorire. Quando giunge il momento, la cagna darà alla luce il primo cucciolo. La madre mangerà la placenta e il cordone ombelicale: questi sono molto nutrienti per il latte. Se tutto va bene, il padrone non dovrà far nulla, ma al contrario dovrà intervenire se la cagna è in difficoltà e/o non svolge correttamente il suo compito appena nasce il piccolo. La madre inizierà a leccare il cucciolo per stimolarlo a respirare: se vedete che dopo vari tentativi il piccolo non respira, è il caso di intervenire.
Tra l'espulsione di cucciolo e quella di un altro solitamente trascorre circa mezz'ora, o un'ora al massimo. Se i tempi si allungano e trascorre troppo tempo, dovete contattare il veterinario che procederà con un parto cesareo. Terminato il parto la madre va lasciata tranquilla e l'alimentazione va integrata con vitamine.


Articolo a cura di Pataz<3

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)