• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

6 aprile 2011

Allattamento artificiale del cane e del gatto

Quando una mamma di cagnolini o gattini si rifiuta di allattare i propri cuccioli, oppure i piccoli rimangono orfani perché abbandonati, o semplicemente la madre non ha latte sufficiente per tutti, bisogna procedere con l'allattamento artificiale.

Quale latte?
Iniziamo subito dicendo che il latte di mucca che noi beviamo quotidianamente non va bene ai cuccioli, perché è troppo diluito e povero dei grassi e delle proteine necessari. Invece bisogna andare in farmacia o in un negozio di animali specializzato (meglio ancora dal vostro veterinario di fiducia) e chiedere latte in polvere per cuccioli.
In alternativa potete prepararlo in casa in questo modo (dosi per circa 250gr):
- 100g di latte condensato oppure 25g di panna
- 50g di ricotta magra
- 1 tuorlo d'uovo
- 1 cucchiaio d'olio
- 70g di acqua bollita
- integratore minerale e vitaminico
Se avanza del preparato, potete conservarlo in frigo per non più di 24h o in alternativa congelarlo a -20°C. Come per il cibo ad uso umano, anche il preparato scongelato non deve più essere ricongelato, ma a sua volta può essere tenuto in frigo per non più di 24h. La temperatura del latte da somministrare ai cuccioli deve essere tra i 35 e i 38°C.

Quanto latte?
La dose di cibo giornaliera nelle prime settimane di vita deve corrispondere al 15% del peso del cucciolo, per poi arrivare al 10% dalla quarta settimana.

Ogni quanto allattare?
I cuccioli devono mangiare circa ogni due ore, con un intervallo notturno di non più di otto ore. Se ci ritroviamo con cuccioli di animali di taglia piccola, l'intervallo notturno deve essere ridotto a circa 5 ore. La dose giornaliera che abbiamo calcolato prima dovrà essere divisa nelle poppate quotidiane.

Come somministrare il latte?
Il latte preparato va somministrato utilizzando una siringa senza ago, che potete trovare sia in farmacia che dal vostro veterinario; altrimenti si può utilizzate un piccolo biberon reperibile in farmacia. Specificate al farmacista che lo utilizzerete per cuccioli e che quindi serve una tettarella adatta. Tenete sempre il biberon o la siringa rivolti verso il basso in modo che il latte scivoli sulla lingua senza rischiare di soffocare i piccoli.
Come noi umani facciamo fare il ruttino al bambino dopo l'allattamento, così i cuccioli hanno bisogno di un massaggio nella zona lombare e anale. Non appena ciascun cucciolo ha finito la sua razione di latte, possiamo procedere con il massaggio. La madre dei piccoli provvederebbe a ciò leccandoli, in modo da stimolare i cuccioli a fare i propri bisogni.


Articolo a cura di Pataz<3.

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)