• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

6 giugno 2016

CANI, ISTRUZIONI PER L'USO
parte 6: quando i cuccioli mordono

Prosegue la rubrica "Cani, istruzioni per l'uso" in collaborazione con Paola Muzzi di DogFeeling, educatrice cinofila ThinkDog e FICSS. Abbiamo già parlato del modo in cui scegliere la razza che più si addice al nostro stile di vita, ci siamo posti l'interrogativo se adottare o comprare un cane, abbiamo ragionato su quali accessori comprare. Abbiamo visto come comportarsi il primo giorno a casa e come gestire i bisogni del cucciolo per casa. E ora il secondo dei problemi "cucciolosi": la masticazione inappropriata.


Chiudiamo questa avventura nel mondo del cucciolo appena arrivato in famiglia con il secondo dei problemi più richiesti: "Aiuto, il mio cucciolo morde tutto e tutti!". La prima risposta che do è di stare tranquilli perché è tutto perfettamente normale. Il cucciolo DEVE masticare! La lamentela però, non è tanto che il cucciolo mordicchi durante il gioco o durante le coccole, bensì spesso l'intensità con cui lo fa. La seconda domanda che pongo infatti, è a quale età è arrivato a casa.

L'allontanamento dalla madre

Mamma cane inizia ad insegnare a dosare il morso a partire dalla quarta settimana dopo la nascita. Purtroppo, alcuni allevatori improvvisati tolgono i cuccioli alla madre proprio in quel momento o comunque quando vedono che iniziano a mangiare cibo solido. Cosa comporta questo? Comporta che la madre non ha il tempo materiale di far capire ai propri piccoli quanto possano stringere mentre giocano. Questo non vale solo per il morso ma anche per tutti gli autocontrolli durante le interazioni con gli altri fratelli o genitori. Quando mi dicono che il cane appena adottato ha meno di due mesi compiuti, tutto questo lavoro deve, per forza di cose, farlo la nuova famiglia umana, altrimenti, quando il cucciolo crescerà, non sarà in grado di capire da solo quando fermarsi prima di lasciare segni evidenti sulla pelle. Se invece il cane è stato portato in casa dai due mesi in poi, è solo questione di tempo e regole perché impari in poco tempo quando esagera. Come i bambini umani, anche i cuccioli esplorano il mondo attraverso la bocca, quindi si divertiranno ad "assaggiare" e masticare tutto quello che troveranno di nuovo in giro per casa o giardino. Sta a noi intervenire quando necessario

La dentizione

Non meno importante nella risoluzione di questa problematica passeggera, è lo sviluppo della dentizione. Questa si sviluppa tra i 4 e i 6 mesi, durante i quali, i cuccioli perdono i dentini da latte per essere sostituiti dai definitivi. In questo lasso di tempo proveranno molto fastidio e saranno portati a masticare ancora di più in cerca di sollievo. Solitamente si lasciano facilmente distrarre per spostare l'attenzione dal nostro corpo e fare in modo di fargli mordicchiare un giochino.

Cosa fare per inibire il morso?

Cosa potete fare voi per agevolare l'inibizione del morso? Ecco un esercizio semplice e veloce: Se durante il gioco il cucciolo esagera con la stretta, emettiamo un urlo (per esempio AHI!) che lo faccia "trasalire". Appena si ferma, smettiamo di fare ogni tipo di attività con lui e riprendiamo nel giro di qualche secondo. Vediamo se il cucciolo ha capito, riprendiamo l'attività e andiamo avanti così per qualche giorno. La coerenza di tutta la famiglia è importantissima!
In seguito, possiamo anticipare un segnale vocale (per esempio STOP) all'urlo finché questo stop non sarà sufficiente a far smettere il cucciolo. Se nonostante questo il problema non si risolve nel giro di pochi giorni, rivolgetevi ad un educatore e cercate insieme di capire se ci siano delle lacune a monte nella fase tra la nascita e l'adozione.
Importante: mai gridare "NO", ridacchiare, trattenerlo o schiacciarlo verso il basso. Ma soprattutto, cerchiamo di usare le nostre mani solo per le coccole e mai come gioco, soprattutto se abbiamo dei bambini. Come sempre, per ottenere risultati veloci ed efficaci, tenete sempre a mente la regola aurea delle tre C: Calma, Coerenza e Costanza!


Articolo a cura di Paola Muzzi di DogFeeling
Educatrice cinofila ThinkDog e FICSS

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)