• Image 01
  • Image 02
  • Image 03
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06

Seguici

Menu orizzontale

21 agosto 2012

Tagliare le unghie al cane

Può capitare che le unghie del cane diventino troppo lunghe e bisogna intervenire. Solitamente non vi è la necessità di procedere al taglio, poiché con la normale attività del cane le unghie tendono a consumarsi e a rimanere della giusta misura. Tuttavia se il cane vive in appartamento e non fa abbastanza esercizio all'esterno, oppure ha problemi di deambulazioni e non consuma in maniera corretta le unghie, si rende necessario accorciarle. Vediamo come.

Cosa serve?

Naturalmente, per tagliare le unghie serve un tronchesino. In commercio esistono dei tronchesini appositi per cani. Meglio invece evitare di utilizzare i nostri taglia-unghie, perché le unghie dei cani sono molto dure.

Come procedere?

Posizionatevi in una zona ben illuminata perché dovrete osservare bene l'unghia, prima di procedere al taglio. All'interno dell'unghia infatti si trovano dei vasi sanguigni, che se recisi possono provocare una piccola emorragia. Se l'unghia del cane è scura e non riuscite a vedere bene la polpa dell'unghia, mettetevi in controluce: se il vaso sanguino ancora non lo vedete, per precauzione sarebbe meglio chiedere al veterinario di mostrarvi come tagliare. Comunque la parte che si può tagliare in sicurezza è quella che va oltre la tangenza con il polpastrello. Considerate che se le unghie sono molto lunghe, anche la polpa interna all'unghia potrebbe essere allungata, poiché questa cresce insieme alla parte cornea. Potreste quindi la prima volta non riuscire a tagliare le unghie del cane come vorreste. Con un'usura o un taglio regolare delle unghie, anche la polpa tende a ritirarsi, permettendo una cura delle unghie ottimale.
Afferrate quindi la zampa del cane, posizionate il tronchesino nel punto più adatto al taglio come indicato sopra e operate un taglio di circa 45° rispetto al pavimento. Appena avrete finito premiate il cane.
Nel caso doveste recidere i vasi sanguigni non allarmatevi: disinfettate bene e utilizzate della povere emostatica per bloccare rapidamente l'emorragia.

E se il cane si ribella?

Sarebbe sempre meglio abituare il cane da cucciolo a farsi maneggiare le zampe. Spesso i cani che non sono mai stati abituati si ribellano quando è ora di tagliare le unghie. Se il vostro cane non gradisce l'operazione è possibile utilizzare piccoli trucchi. Per esempio, è possibile farlo rilassare con cibo, giochini e bocconcini. Assicuratevi di distrarlo per tutto il tempo necessario all'operazione. Un secondo metodo consiste nel cercare di fargli associare il taglio delle unghie ad emozioni positive: si può quindi tagliare un'unghia e immediatamente dopo portare il cane a passeggio, azione utile anche a farlo rilassare. Il giorno dopo si può ripetere l'operazione con una seconda unghia e così via. Quando il cane si abitua al taglio, sarà poi possibile tagliare più unghie nella stessa sessione. Se non fosse nemmeno possibile tagliare neanche una sola unghia senza che il cane diventi aggressivo, allora è bene farlo prima abituare gradualmente al tronchesino utilizzando il rinforzo positivo. Quando il cane smette di avvertire lo strumento come una minaccia si può provare a infilare l'unghia nel tronchesino, ma senza tagliare. Piano piano e con esercizio costante il cane si abitua e si desensibilizza, fino al punto da poter finalmente procedere al taglio senza che il cane protesti.


Articolo a cura di Emme;

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti ai feed di Pets Life per restare sempre aggiornato!
Oppure inserisci il tuo indirizzo email e riceverai gli aggiornamenti per posta:

Cosa sono i feed?

Nessun commento :

Posta un commento

È possibile commentare liberamente l'articolo.
Se avete richieste personali, vi invitiamo a scrivere nel Forum.
Qui non riceverete risposta a domande personali.

(Loading...)